8 marzo: panchina rossa in ricordo Noemi

Una panchina per la vita, nel ricordo di Noemi Durini. E' quella che il Comune di Specchia ha consegnato alla sua comunità in una cerimonia cui hanno partecipato anche i genitori della sedicenne brutalmente assassinata lo scorso settembre. Per il delitto è in carcere il suo fidanzato che ha prima confessato e poi ritrattato. La panchina è rossa, simbolo del martirio. Numerosa la gente accorsa in piazza Sant'Oronzo dove è stata scoperta dal sindaco di Specchia Rocco Pagliara e dai genitori di Noemi. La mamma, Imma Rizzo, indossava una maglietta con il volto della figlia con la scritta "L'amore è un'altra cosa. Insieme facciamo grandi cose". "E' quello che ripeto a tutti - ha detto dice Imma - specie ora che ho dato vita alla Casa di Noemi, un'associazione che ha l'obiettivo avviare un percorso di sensibilizzazione delle coscienze soprattutto nei giovani e aiutarli a prevenire e combattere la violenza di genere e ogni forma di sopruso. Mia figlia è con me e mi guiderà. Insieme faremo grandi cose".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Quotidiano di Puglia
  2. BrindisiOggi.it
  3. La gazzetta del mezzogiorno
  4. Corriere Salentino
  5. BrindisiOggi.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Neviano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...